Alita: Angelo della battaglia

Titolo originale: Alita: Battle Angel

share

Alita: Angelo della battaglia è un film di genere azione, avventura, sentimentale, fantascienza, thriller del 2019, diretto da Robert Rodriguez, con Rosa Salazar e Christoph Waltz. Uscita al cinema il 14 febbraio 2019. Durata 142 minuti. Distribuito da 20th Century Fox.

Alita: Angelo della battaglia ora in programmazione in 530 Sale Trova Cinema
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.2 di 5 su 121 voti


TRAMA ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA:

Alita: Angelo della battaglia, diretto da Robert Rodriguez e ambientato nel 26° secolo, il film segue la storia di Alita (Rosa Salazar), un cyborg che viene scoperto in un deposito di rottami dal dottor Dyson Ido (Christoph Waltz). Senza alcun ricordo della sua vita precedente, fatta eccezione per l'incredibile addestramento nelle arti marziali memorizzato dal suo corpo, Alita diventa una spietata cacciatrice di taglie, sulle tracce dei peggiori criminali del mondo.


PANORAMICA SU ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA:

"Alita l'angelo della battaglia" (1991) è uno dei più apprezzati manga di sempre, ad opera di Yukito Kishiro (testi e disegni). Kishiro ha realizzato il fumetto fino al 1995, per poi riprenderlo nel 2001 e poi ancora dopo un più lungo iato dal 2011 al 2014. Il fumetto vede protagonista Gunnm (ribattezzata Alita nell'edizione internazionale del manga), una cyborg guasta riportata in vita in una discarica da Daisuke Ido, uno scienziato che la rinviene in una città discarica, dove finiscono i rifiuti della città sovrastante, la ricca Salem. Nelle sue avventure Alita cerca anche di ricostruire il suo passato, affrontando nemici con l'arte marziale del Panzer Kunst, e innamorandosi del ladruncolo Yugo (anche se la loro storia d'amore ha un tragico epilogo).

L'adattamento in anime arriva nel 1993 ad opera della Madhouse, studio celebre per i film di Satoshi Kon. Si tratta di un "Original Animation Video", cioè non di una lunga serie ma di un prodotto pensato appositamente per l'home video: in due parti da 45 minuti copre con molte libertà i primi cinque volumi (rifacendosi alla suddivisione del manga nell'edizione italiana di Planet Manga).
Il progetto di un film dal vero tratto da Alita risale addirittura al 2000, quando James Cameron e la 20th Century Fox acquisirono i diritti dell'adattamento, dietro sollecitazione di Guillermo del Toro, che introdusse il mondo di Kishiro all'attenzione di James. Quest'ultimo si sarebbe voluto occupare del film in prima persona, ma il progetto di Avatar ha distratto progressivamente l'autore, che non ha mai rinunciato a questa traduzione hollywoodiana, riservandosi però con il passare del tempo il solo ruolo di producer, con una sceneggiatura di Laeta Kalogridis effettivamente completata intorno al 2010, e una successiva stesura firmata da James stesso. Cameron ha dichiarato in passato di essersi innamorato di alcuni elementi narrativi di Alita, come la necessità di proteggere l'ambiente e il dinamismo del Motorball, le gare all'ultimo sangue in simil-rollerblade che la protagonista abbraccia a un certo punto del manga.
Il coinvolgimento di Robert Rodriguez come regista del progetto viene rivelato nell'autunno del 2015: in seguito al lavoro di Robert sul copione con una terza e definitiva stesura, Cameron gli dà la sua benedizione al timone di Alita, anche se la Fox ha aspettato la primavera del 2016 per approvare il progetto, a detta degli executive sulla carta troppo costoso. Le riprese sono poi iniziate nell'ottobre del 2016, per concludersi il 9 febbraio del 2017. Il trailer del film ha stupito molti, visto che il personaggio di Alita, pur interpretato da Rosa Salazar, è corretto in CGI con occhi molto grandi, per un'origine anime quindi non negata e un effetto di straniamento piuttosto originale.

CRITICA DI ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA:

L'organico che si ibrida con l'inorganico; corpi umani e arti bionici; attori in carne e ossa e personaggi interamente in CGI; l'azione e la tensione che si sposano con il romanticismo più spinto; l'etica e l'estetica di James Cameron che incontrano e si sposano con quelle di Robert Rodriguez. Alita: Angelo della battaglia è un sorprendente numero di equilibrismo, riuscito. Un film dove lo spirito di Spy Kids si sposa con l'epica di Avatar e la love story di Titanic. Mica male. (Federico Gironi - dwbhmw.biz)
Leggi la recensione completa del film di Alita: Angelo della battaglia.

CURIOSITÀ SU ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA:

Adattamento del manga di culto di Yukito Kishiro.

FRASI CELEBRI:

Dal Trailer Italiano del Film:

Alita (Rosa Salazar): Ti turba...che io non sia completamente umana?
Hugo (Keean Johnson): Sei la persona più umana che abbia mai conosciuto!

Dr. Dyson Ido (Christoph Waltz): Non ti avevo detto di rientrare prima di sera?
Alita: Ho perso la nozione del tempo!
Dr. Dyson Ido: Alita, devi essere responsabile! Sei un essere molto speciale, non una teenager qualsiasi!

Hugo: Non puoi ricordare!
Alita: Di cosa parli?
Hugo: Doc ti ha trovata nella discarica, perciò tu vieni da lassù!
Alita: E sono solo una ragazza insignificante...
Hugo: È quello che vogliono farti pensare!

Alita: Non sono tua figlia, non so quello che sono...
Dr. Dyson Ido: Io lo so, sei l'arma più avanzata che ci sia! Ma quello è solo un guscio, non è buono o cattivo, sta a te scegliere!

Alita: Io non resterò ferma al cospetto del male!

Vector (Mahershala Ali): Lei minaccia l'ordine naturale delle cose. Stanotte non è un gioco, è una caccia! Dovete distruggere la giovane chiamata Alita!

Alita: Hai commesso il più grande errore della tua vita
Vector: Sarebbe?
Alita: Non hai capito chi sono, purtroppo!

IL CAST DI ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA:


  • MONTAGGIO:
  • MUSICHE:
  • PRODUZIONE: Twentieth Century Fox, Lightstorm Entertainment, Troublemaker Studios

Lascia un Commento
Terzo Trailer Ufficiale Italiano del Film - HD
7661
Lascia un Commento